Test di verifica fra virtuale e reale

Lo sciopero degli stranieri del primo marzo rappresenta un test micidiale della diffusione di Internet nella società reale.

Ispirato ad un’analoga iniziativa francese è stato lanciato sul web (ed in particolare tramite Facebook) per il 1 marzo lo Sciopero degli stranieri.

Il lancio di questa iniziativa è basato unicamente su forme di autorganizzazione su Internet ed è la prima volta (la manifestazione viola anti-Berlusconi sicuramente aveva precisi sponsor nella real life) che un settore marginale della società – anche se consistente – viene chiamato alla mobilitazione quasi esclusivamente attraverso il mezzo Internet.

Un test storico ed interessante per capire quanto realmente può incidere nel sociale e nella politica italiana il mezzo comunicativo della Rete.

[Fonte: Scacco al web]